Odontoiatria ed Osteopatia craniale: la forma dell’equilibrio in salute e malattia

Odontoiatria ed Osteopatia craniale: la forma dell’equilibrio in salute e malattia

Dall’ortodonzia tradizionale all’osteopatia cranio-sacrale con integrazione kinesiologica applicata al contesto posturale

Il corso di svolgerà nei giorni sabato 4 ottobre 2014 (dalle ore 09:00 alle ore 18:00), domenica 5 ottobre 2014 (dalle ore 9:00 alle ore 13:00), sabato 22 novembre 2014 (dalle ore 09:00 alle ore 18:00) e domenica 23 novembre 2014 (dalle ore 9:00 alle ore 13:00)

Destinatari
Odontoiatri, Medici, Fisioterapisti, Osteopati

 

Perché?
Perché dovrei avere bisogno dell’osteopata se raggiungo con la mia terapia ortodontica gli obiettivi di trattamento richiesti?

Come?
Come inserisco nella mia pratica clinica la valutazione osteopatica? Acquisisco competenza ed eseguo personalmente la valutazione osteopatica, completa o parziale, o demando all’osteopata? Come interagisco? Come interpreto?

Quando?
Quando inserisco nel mio percorso diagnostico-terapeutico la valutazione e il trattamento osteopatico?
Il soggetto in età evolutiva quali “differenze”di approccio richiede per favorire un modeling in equilibrio funzionale con l’organismo? Nel soggetto a fine crescita cosa mi posso aspettare dal cambiamento dento-alveolare indotto dalla terapia ortodontica? Il paziente “sintomatico” che cosa richiede in più rispetto al paziente asintomatico?

Questi sono alcuni degli interrogativi che ho avuto il piacere di discutere con Piero Ranaudo, esperto e cultore della materia, e che lo hanno stimolato a preparare un corso “su misura” per noi ortodontisti. In particolare la mia presenza durante le giornate formative fornirà la base clinica ortodontica per l’interazione con la programmazione osteopatica del caso.

(Dott. Gualtiero Mandelli Specialista in Odontostomatologia, Ortognatodonzia e in Pediatria)

 

Lo scopo del corso è di formare e/o perfezionare la pratica osteopatica nell’ambito educativo/riabilitativo medico odontoiatrico, definendo un protocollo diagnostico-terapeutico, nel rispetto delle proprie competenze professionali, atto ad eliminare quelle “incomprensioni“ puramente didattiche che a volte non permettono una armonica collaborazione per mancanza di un linguaggio comune.

MODULI DI APPRENDIMENTO

  1. Anatomo/fisiologia cranio-sacrale in salute e malattia.
  2. Tecniche di base osteopatiche inerenti al sistema mandibolo-cranio-sacrale.
  3. Ragionamento clinico da zero a 6 anni per assecondare o liberare il potenziale di crescita naturale del bambino.
  4. Valutazione osteopatica (lettura del viso: semeiotica dei tessuti molli e tessuti duri) ed intervento, quando necessario, prima e dopo rieducazione ortodontica.
  5. Flusso diagnostico-terapeutico di base.

PUBBLICAZIONI DI P. RANAUDO RELATIVE AD ARGOMENTI trattati nel corso

  • Riflessioni sulla lingua, analisi osteopatica e posturologica tra deglutizione disfunzionale ed alterazione dell’equilibrio, (co-autore Helmuth Seyr D.O.) – Editore Marrapese – Roma 1997.
  • Testo Atlante di Osteopatia – Editore Marrapese – Roma 2001.
  • L’articolazione temporo-mandibolare – Dall’osteopatia cranio-sacrale alla kinesiologia applicata Editore Marrapese Roma 2002.
  • Elementi di gnatologia clinica (co-autori Ugo Comparelli, Felice Festa, Silvia Rezza) – Editore Marrapese – Roma 2007.
  • Scienze osteopatiche e posturologiche, clinica riabilitativa sperimentale (AA.VV) – Editrice speciale Riabilitazione Milano 2008.
  • Riflessioni sulla lingua, analisi osteopatica e posturologica tra deglutizione disfunzionale ed alterazione dell’equilibrio (co-autore Helmuth Seyr D.O.) – Editore Marrapese – II Edizione, riveduta ed aggiornata – Roma 2009.

Corso concluso

Il corso si è svolto dal 04-10-2014 al 23-11-2014. Sede del corso: Verano Brianza